247. Re di gloria